UN'AZIENDA DI FAMIGLIA DAL 1958

La famiglia Midolini è impegnata nella produzione di condimenti balsamici d’eccellenza da oltre 50 anni, con passione e dedizione. Il capostipite Lino Midolini, partendo da una prima batteria di 25 botti di legni pregiati selezionati, iniziò a cuocere e invecchiare i mosti d’uva autoctoni – una tradizione friulana che risale ai coloni degli antichi romani di Aquileia.

La visione di Lino, basata su valori come qualità, tradizione e amore per la propria terra, ha portato oggi l’azienda ad essere riconosciuta nel Guinness dei primati come la più grande al mondo.

Gloria, figlia di Lino, ha raccolto il testimone coniugando l’artigianalità del passato con una visione moderna, interpretando le esigenze dei mercati, collaborando con le Università di Udine e Trieste e lavorando con celebri chef per la continua ricerca di gusti innovativi e prodotti. Angelica, Midolini di terza generazione, è responsabile della strategia di marketing e branding dell’azienda.

1958

L’azienda Midolini nasce con l’acquisto dei primi ettari di vigneto nei Colli Orientali del Friuli

1959

Lino scopre gli effetti benefici dell’aceto balsamico dalle ricerche storiche sugli antichi romani di Aquileia.

1960

Amici e produttori di grappe e birre regalano a Lino le prime botti per sperimentare la prima produzione di aceto balsamico in Friuli.

1961

In autunno l’azienda inizia la prima cottura dei mosti d’uva autoctoni.

1966-1970

Il più famoso maestro ramaio europeo, Renzi, fornisce all’azienda Midolini le prime batterie realizzate con legni pregiati pregiati.

1970

Lino scopre il valore dei legni locali per l’invecchiamento e l’affinamento dell’aceto balsamico.

1975-1980

Lino completa l’acquisizione dei vigneti dei Colli Orientali del Friuli, facendo dell’azienda Midolini la più importante tenuta singola della regione.

1990

Gloria, dalla 2° generazione, affianca Lino nell’azienda di famiglia.

1998

L’Acetaia Midolini entra nel Guinness dei primati come la più grande acetaia balsamica del mondo.

2000

Gloria ha l’intuizione di rivoluzionare la produzione di aceto balsamico, introducendo diverse linee di prodotto e curando il branding aziendale.

2001

L’azienda Midolini è oggi di proprietà delle due figlie di Lino, Gloria e Raffaella.

2005

Gloria studia il connubio tra balsamico e cioccolato e inizia così la collaborazione con Majani per la produzione di una pralina con il balsamico Midolini.

2014

Inizio della collaborazione con l’Università degli Studi di Udine.

2015

Gloria, appassionata di cucina, ha pubblicato il suo primo ricettario per spiegare come utilizzare il Balsamico come ingrediente.

2016

Il libro di Gloria vince il Gourmand World Cookbook Award.

2017

Angelica, dalla terza generazione, entra in azienda e introduce un focus sull’innovazione e avvia l’espansione globale dell’azienda.

2018

Introduzione di una nuova linea di composte e salse a base di condimenti balsamici Midolini.

2018

Inizio della collaborazione con l’Università di Trieste.

2019

Conseguimento della certificazione FSSC 22000.

"

“Ho il folle desiderio di fare ciò che gli altri non fanno”

Lino
Imprenditore di larghe vedute e lungimirante, amante delle sfide innamorato della sua terra. È lui il protagonista della nostra storia, uno degli ambasciatori della tradizione enologica friulana. Il suo più grande desiderio era quello di trasmettere la sua visione della vita e l'entusiasmo per il lavoro alla sua famiglia: le figlie, Gloria e Raffaella, e i nipoti, Angelica e Ludovico.

"

“Dall'arte del passato alla visione del futuro”

Gloria
Amante dell'arte e di tutto ciò che è bello, con due figli, Angelica e Ludovico, e una vita frenetica tra basi friulane e bolognesi. Perennemente in movimento e sempre alla ricerca di nuove idee, ha il compito entusiasmante e stimolante di inventare un nuovo futuro per l'Acetaia. Ha scritto un libro di ricette, tutte rigorosamente a base di condimento Asperum, sensibilizzando sulla versatilità di questo prodotto e trasformandolo in un ingrediente culinario essenziale.